Arfchivio mensile: Dicembre 2015

Discorso di fine anno 2015

Come sempre anche questo dicembre un po’ di riflessioni sull’anno che è passato.

Il 2015, dopo un solito inizio all’insegna di ambiziosi progetti lavorativi, a febbraio prende una svolta del tutto nuova con la magnifica notizia che avrebbe modificato in maniera predominante il corso di tutto l’anno. Rosita, la donna che amo, e io eravamo in attesa di Antonio J. È inutile descrivere il misto di gioia e timori alla notizia che sarei diventato papà.

Ad aprile, grazie a Giovanni Broegg, conosciamo e impariamo ad apprezzare le doti, prima professionali e poi umane, di due grandi donne Marianna e Serena, che più avanti sarebbero poi diventate parte integrante della nostra grande famiglia Digital&Viral.

Nella stessa primavere del 2015 si creano i presupposti e si gettano le basi per un ambizioso progetto editoriale, che ci ha visto tutti non poco coinvolti e impegnati nel risolvere grandi e piccoli indovinelli per i successivi 6 mesi.

Settembre vede consolidarsi la nostra collaborazione professionale con l’agenzia di Avellino, nella quale duplichiamo il nostro modello di gestione e formazione e dalla quale prendiamo a piene mani competenze e creatività, arricchendoci reciprocamente.

Finalmente arriva il tanto atteso momento e ad ottobre porta ulteriore gioia nella nostra vita la nascita di Antonio, momenti indimenticabili per me, Rosita, Renato Genny e tutti i 4 nonni. Ho capito subito che questo sarebbe stato un altro punto fermo nella mia vita, la nascita di un figlio te la porti incisa per sempre nel cuore.

I successivi mesi sono stati un consolidarsi di successi per le agenzie di Napoli ed Avellino, che ha vissuto un’ottima crescita in fase di start up, chiudendo così a dicembre con la soddisfazione di tutti.

Su questi presupposti e con lo spirito di squadra che tutti siamo stati bravi a creare prevedo che i nostri progetti per il 2016 non potranno che essere uno strepitoso successo. Sarà sufficiente lavorare con l’unione e la passione che finora ci ha contraddistinti.

In conclusione ci tengo a ringraziare tutte le persone che ci sono state e che hanno reso quest’anno memorabile, non le nominerò tutte perché ne sono tante, nessuno me ne vorrà però se un grazie particolare lo riservo ai miei genitori che sono sempre presenti e tanto indispensabili nella mia vita e ovviamente a Rosita e i miei 3 bambini, senza i quali tutto questo non avrebbe lo stesso significato né lo stesso sapore di Felicità. Infine un grazie alla Vita che mi riserva sempre cose meravigliose da condividere con tutte le persone che vogliono esserci.

Buon 2016 a tutti 😀