Arfchivio mensile: Gennaio 2018

ICC S.p.A., la mia nuova grande avventura.

13 gennaio 2018. Una data che non dimenticherò mai! Una data che resterà nel mio cuore e nei cuori delle PERSONE che costituiscono #ilPiùGrandeTeam. Un altro giorno bellissimo, atteso, immaginato e costruito con dedizione, tenacia e studio (molto studio e formazione).

Comincerò da qui per raccontare la mia nuova grande avventura. Eravamo in 120 all’Ariston di Paestum. Imprenditori, giornalisti, analisti e professionisti sono venuti da tutta Italia per partecipare alla prima convention ICC dell’anno 2018.

Durante la serata è stata presentata la formazione di Paolo De Vita sulle resistenze interne e sull’accettazione del cambiamento che travolge ciascuno, è stato presentato l’Accordo con un Broker assicurativo nazionale mandatario di UNIPOL SAI. Inoltre, un video di Alessio Lofaro, esperto di moneta complementare, autore per Mondatori e Feltrinelli di saggi e libri in materia, ha consacrato il nostro modello di business. La nostra emozione è salita alle stelle con la presentazione del libro di Alessio Lofaro dedicato al nostro modello di business di ICC, nel quale descrive e analizza tecnicamente la nostra esperienza.

Tra i momenti più alti ed emozionanti, io annovero quello dedicato alla nostra beneficenza alla comunità di Sant’Egidio perché ci ricorda che la generosità che ci caratterizza deve restare per sempre un nostro grande must. La nostra commozione, eccitazione e trepidazione, ha raggiunto il culmine con la presentazione di ICC come S.p.A. Ragazzi, S.p.A.! Non posso neanche dire di non crederci perché ci credo e ci ho sempre creduto. Piuttosto dico che non avrei mai creduto quanta emozione potesse darmi il sapore della conquista e ancor di più, l’affetto e la partecipazione di quanti erano presenti! Sì. Non potevo credere a quanto prorompente potesse essere questo ciclone emozionale che ha travolto, con una felicità immensa, me le persone con le quali vivo, con il sorriso, ogni mio giorno lavorativo.

Chi mi conosce sa che non sono un autocelebrativo. Chi mi conosce sa che amo condividere passione, ed esperienza per metterla a disposizione di quanti desiderano crescere e realizzarsi. Vorrei che la mia esperienza insegnasse una sola cosa: vorrei che insegnasse a tutti coloro che hanno voglia di realizzarsi che è davvero possibile cambiare le regole del gioco, è davvero possibile inseguire un progetto anche autoctono, che nasce da noi, da noi stessi o dal vostro gruppo di lavoro. E’ davvero possibile sovvertire ogni regola facendo la storia.

Alla base di tutto c’è una magia. La magia è il cuore. La magia è la coerenza, assieme al coraggio e al bene. Il bene che voglio è quello, immenso, a chi sta vicino, ogni giorno. Mai nessuno di loro, in quanto PERSONA preziosa e ricca di sentimenti, si sentirà un dipendente o un collaboratore. Ciascuno è – e sarà – il mio sostegno, il mio faro, il mio amico e il mio consigliere. Con ciascuno di loro, lavoro e divido il mio successo, con un’organizzazione familiare, ordinata e serena basata sulla fiducia.

Di ICC, vi ho parlato molte volte. Sapete che è un operatore economico nazionale che dà fiducia al mercato attraverso il credito complementare, ristabilendo equilibrio tra domanda ed offerta. Ciascun imprenditore o persona può approfondire sul sito www.creditocomplementare.com  e chiederci di collaborare perché è ora il momento di raccogliere i risultati che ci attendono, ma oggi desidero condividere il mio momento che è legato a mia moglie e ai miei figli, ai miei amici CoFounder, Diego, il mio storico sponsor di vita, grande mente strategica ideatrice con noi del successo, Angelo, esperto di Trading e Paolo De Vita, straordinario relatore e direttore commerciale. Insieme, con il # ilPiùGrandeTeam, abbiamo avuto il coraggio di credere nelle nostre idee, senza mettere le nostre professionalità a servizio di altri. Perciò, io credo che valga sempre la pena di credere in sé stessi. Sempre.

Solo 6 mesi fa, solo SEI MESI fa, presentavamo la nostra anteprima di progetto e oggi siamo S.p.A. Siate visionari, siate determinati, siate perseveranti. Siate buoni, sorridete, ma sorridete con il cuore, non con i denti. Io ho amore da dare e per questo sono felice in famiglia, tra gli amici e a lavoro al quale ogni giorno dedico passione, studio e formazione.

Intelligenza Artificiale: la grande opportunità del nostro tempo.

Ogni volta che si argomenta sull’Intelligenza Artificiale mi piace ricordare che secondo Aristotele, se i telai avessero potuto funzionare da soli, all’epoca ovviamente, non ci sarebbe stato bisogno della schiavitù. Questa considerazione rende ancor più paradossale il convincimento di alcuni ai quali questa evoluzione sembri un danno piuttosto che un sostegno.

Intanto, il “fare robotico”, per ora, non ha nulla di intelligente, ma elabora, esegue e realizza lavori ripetitivi e noiosi che fino a poco tempo fa, seppur aberranti per certi versi, erano svolti solo dagli esseri umani. Non c’è nulla di creativo o emotivo nei robot perciò non possono risultare di imbarazzo all’intelligenza umana ma solo un concreto ed efficiente aiuto.

I ChatBot, dotati di Intelligenza Artificiale, potranno diventare esecutori contabili ad esempio, e consentire commercialisti di tutto il mondo, di potersi dedicare anche un po’ a sé stessi.

Oggi molti di loro spendono molto del loro tempo a rispondere a semplici domande dei propri clienti o preparare e registrare fatture, invece di dedicarsi a questioni più strategiche.

Grazie all’Intelligenza Artificiale basati su machine learning specifici per il settore, saranno i ChatBot a interagire con i clienti per i casi più semplici, mentre per i casi più spinosi, cioè i casi non ancora trasferiti al ChatBot sui quali la macchina non sa dare risposta, ci sarà il trasferimento del problema in testa alla persona che risponderà e che caricherà tale risposta nella memoria della macchina che diventerà, man mano, sempre più preparata.