Arfchivio mensile: Novembre 2019

Microsoft, Shake Shack, Basecamp, Uniqlo, Perpetual Guardian: Cosa hanno in comune?

Con l’accesso alla mail (aziendale o lavorativa) h24 e 7 giorni su 7, attraverso gli smartphone, staccare dal lavoro sembra impossibile.
C’è chi dice di riposare il weekend, ma poi, sta sempre con l’occhio sul telefono, sempre presente a tavola, cinema, a letto …

Risultato: burnout, cioè distacco e rifiuto dal lavoro sempre più in aumento.
In uno studio condotto su 75.000 dipendenti,  pubblicato lo scorso anno a giugno,
Gallup ha scoperto che il 23% dei lavoratori ha dichiarato di sentirsi esaurito sempre o molto spesso al lavoro, mentre un altro 44% ha riferito di sentirsi bruciato a volte.
Alcune aziende per risolvere questo problema stanno sperimentando una nuova strada, una settimana lavorativa di quattro giorni.

Il 15% delle 60.000 aziende statunitensi tra quelle che hanno partecipato al sondaggio della Society For Human Resource Management (Aprile 2019) ha dichiarato di offrire una settimana di lavoro di quattro giorni di 32 ore o meno.
Il dato interessante è che queste organizzazioni NON hanno segnalato una riduzione della produttività o delle entrate!

Insomma, sembrerebbe che lavorare di meno, faccia bene al lavoro oltre che alla persona!
Dando un’occhiata alle grandi possiamo osservare dei dati sorprendenti.

Microsoft: Ha fatto davvero notizia pubblicando i risultati della sperimentazione fatta in una filiale in Giappone, durante la quale ha chiuso i suoi uffici ogni venerdì del mese di agosto e la società ha scoperto che ciò ha comportato un aumento del 40% della produttività.

Microsoft non è il solo, infatti anche Shake Shack, la famosa catena di hamburger, ha iniziato a sperimentare una settimana di lavoro di quattro giorni a Las Vegas a marzo, e ora circa un terzo delle sedi dell’azienda ha adottato questa politica e già si riscontrano effetti positivi.
Il CEO Randy Garutti ha dichiarato “Stiamo davvero ascoltando i nostri manager, comprendendo come sono i loro stili di vita, quali sono le cose che vogliono”.

Basecamp, durante i mesi estivi, è operativa quattro giorni alla settimana.
“La settimana lavorativa di 32 ore aiuta i dipendenti a concentrarsi sulle attività più importanti per il loro lavoro”, ha dichiarato Chase Clemons, responsabile del team di assistenza clienti.
“Non si tratta di lavorare più velocemente, ma piuttosto di lavorare in modo più intelligente.


Uniqlo, La società di abbigliamento giapponese, avrebbe permesso a un quinto dei suoi dipendenti di partecipare a una settimana lavorativa di quattro giorni.
Anche in questo caso si è riscontrato migliore equilibrio tra vita professionale e vita privata.

Perpetual Guardian ha adottato la settimana di lavoro di quattro giorni a lungo termine dopo un processo riuscito.
I dipendenti hanno lavorato per 30 ore settimanali ma sono stati pagati allo stesso modo e dovevano produrre la stessa quantità di lavoro.
Dopo il processo, la società ha scoperto che il coinvolgimento del team era notevolmente aumentato,
mentre lo stress diminuiva.

Anche Wildbit, infine, società di software, ha implementato una settimana di lavoro di quattro giorni nel 2017 e da allora ha ripetuto l’approccio.

Queste notizie, tratte da Business Insider, hanno dato ancor più convinzione ai miei obiettivi di creare un team di persone felici, appagate e in pieno equilibrio tra lavoro e vita privata.
Il processo interno alle mie aziende, teso a migliorare la qualità di vita, è iniziata da parecchio e proseguirà verso questa strada, adottando la stessa politica dei grandi, dai quali imparo e prendo ispirazione cosciente della validità della strategia già sperimentata con la diminuzione dell’orario di lavoro.


Il 2019, infatti, nelle mie aziende è iniziato proprio regolando le lancette dell’orario di uscita:
dalle 18 alle 16.
E posso testimoniare che non è crollato l’indice di produttività, le performance sono addirittura migliorate ed il fatturato non ha subito alterazioni in negativo, Anzi!

Attualmente lavoriamo dal lunedì al venerdì ma a breve inizieremo a sperimentare mezza giornata di festa a rotazione per arrivare a 4 giorni di lavoro a settimana.

Il mio consiglio è sempre quello di sperimentare la vita, quella vera che valga la pena di essere vissuta!