Arfchivio mensile: Settembre 2021

Un mestiere che si impara vivendo: come fare il genitore

Se c’è un mestiere complicato e difficile è sicuramente fare il genitore.

E’ un ruolo di responsabilità attraverso il quale si trasferiscono valori e si educa alla felicità l’unico vero obiettivo a cui si deve tendere.

Per raggiungere il risultato è necessario essere molto seri ed accurati perché ogni dettaglio è fondamentale. La vita frenetica e i ritmi sostenuti possono impedire lo svolgimento sereno di questa attività cruciale per la vita dei vostri figli e per questo oggi vi lascio cinque consigli!

  1. Non scaricate mai le vostre frustrazioni su di loro. In realtà non dovreste averle con una gestione della vostra vita che mette in equilibrio lavoro, famiglia e aspirazioni personali, ma se proprio doveste averle, non scaricatele sui bambini. I cuori dei più piccoli non possono comprendere perché si sia così tanto esigenti con loro.
  2. Realizzare una buona comunicazione. Quando dovete educare vostro figlio alla felicità, è assolutamente necessario realizzare una buona comunicazione con lui. Quando cercate di comunicare con vostro figlio o quando osservate una condotta strana o che attira la vostra attenzione, pensate a voi stessi. Pensate a quando eravate bambini. Fate un’analisi introspettiva e ritornate al passato: cosa provavate? cosa vi dava la forza di riprovare? cosa vi rendeva felici? Probabilmente troverete molto di voi in vostro figlio, e questo vi aiuterà a capirlo meglio.
  3. Siate empatici. Collegandoci al punto precedente, quando dovete educare vostro figlio alla felicità, l’empatia è uno strumento di grande valore, poiché vi permetterà di capire meglio vostro figlio. L’esercizio introspettivo volto alla ricerca dei desideri e delle necessità di quando eravate piccoli è molto utile. Che giochi amavate fare? Qual era il vostro cibo preferito? Trovate la chiave per entrare in un mondo infantile per poter stabilire relazioni felici con i più piccoli.
  4. Date tutto il vostro affetto. Quando educate i vostri figli alla felicità, è importante dare loro tutto il vostro affetto. Non lasciate niente al caso. Concedetevi totalmente ai vostri bambini. Tuttavia, non bisogna mai confondere l’affetto con quello che un bambino desidera. I bambini hanno bisogno di una routine e di limiti. Devono sapere cosa va bene e cosa no, per poter interiorizzare i valori e sentirsi sicuri, dando forma, in questo modo, alla loro personalità.
  5. Dedicategli il vostro tempo. Educare un figlio alla felicità richiede molto tempo e pazienza. Man mano che cresce, dovrete giocare con lui, godervi gli insegnamenti che riceve, dargli protezione ed affetto. Il vostro tempo e la vostra pazienza sono grandi valori per i vostri figli.

Se non riuscite ad applicare queste regole, significa che la vostra vita merita l’opportunità di essere vissuta appieno, senza rinunce, in modo equilibrato e felice. Meritate di godere di un’esistenza felice e i vostri figli meritano genitori felici.

[La felicità] Cercatela, tutti i giorni, continuamente. Chiunque mi ascolta ora si metta in cerca della felicità” Roberto Benigni