Bitcoin, Ether, Solana e Dogecoin: sai di cosa parlo?

30 Novembre 2021

Bitcoin, Ether, Solana e Dogecoin: vediamo cosa sono e quanto avresti guadagnato se anche tu avessi investito 1000 dollari un anno fa!

L’anno 2021 è stato un anno eccezionale per le criptovalute con i token digitali che hanno raggiunto i massimi storici e reso milionari gli investitori!

Il mercato complessivo delle criptovalute ha superato brevemente i 3 trilioni di dollari di valore e la crescente popolarità di beni digitali come i token non fungibili, o NFT, ha contribuito a portare la tecnologia, una volta di nicchia, al mainstream. I primi, i token non fungibili sono titoli intestati ad un possessore, i secondi invece sono fungibili e come una moneta possono essere scambiati. Entrambe sono digitali. Cioè sono prodotti elettronicamente ed hanno valore di scambio che è ciò che conta per dar loro molto valore.

I Token come bitcoin e dogecoin hanno diversi livelli di sviluppo tecnologico ed entrambi hanno visto una forte crescita nel 2021, insieme ad altre monete digitali. E’ una bella roulette però se si considera che il rischio c’è eccome! Infatti, le prestazioni passate non sono garanzia di rendimenti futuri, e gli esperti avvertono gli investitori di non mettere più soldi nelle criptovalute di quanti ne possano perdere.

Noi, durante le sessioni formative del Metodo Formicola, abbiamo consigliato di essere moderati e di non fare un grande acquisto tutto in una volta, ma piuttosto distribuirli in piccoli acquisti nel tempo. Vediamo nel dettaglio caratteri e resa delle tre monete digitali.

Bitcoin

I bitcoin sono gettoni digitali. Un investimento di 1.000 dollari corrispondeva in bitcoin all’inizio dell’anno ad un prezzo di 29.290 dollari coi quali avreste potuto comprare 0,034 gettoni digitali, che varrebbero circa 1.632 dollari al prezzo a dicembre 21 con quali aveste potuto comprare 49.150 dollari per moneta.

E’ il bitcoin: la più grande criptovaluta del mondo per capacità di mercato ha avuto un forte 2021, con il suo valore che è aumentato di circa il 65% tra il 1° gennaio e la fine di dicembre.

 

Ether:

Il valore di un singolo ether, il gettone della blockchain Ethereum, è aumentato di oltre il 400% negli ultimi 12 mesi. Un acquisto di 1.000 dollari di ether il 1 gennaio ad un prezzo di 730,30 dollari varrebbe ora circa 5.226,16 dollari al prezzo di martedì pomeriggio di 3.816,67 dollari. I sostenitori di Ethereum dicono che la blockchain diventerà più scalabile, sicura e sostenibile dopo il suo aggiornamento Eth2, previsto per il 2022, durante il quale la rete passerà ad un nuovo modello proof of stake.

 

Solana:

Se aveste investito 1.000 dollari nella criptovaluta Solana ad inizio del 2021, quando una moneta costava 1,53 dollari, il vostro investimento sarebbe cresciuto a circa 118.418 dollari al prezzo di martedì di 181,18 dollari. Nonostante sia stato lanciato solo nel 2020, Solana è cresciuto di oltre il 13.800% nell’ultimo anno ed è attualmente la quinta criptovaluta più grande con un market cap di oltre 57 miliardi di dollari.

 

Dogecoin:

Se hai messo 1.000 dollari in dogecoin all’inizio dell’anno ad un prezzo di 0,0056 dollari per moneta, ora varrebbe 32.142 dollari al prezzo di martedì di 18 centesimi. La sua popolarità è stata alimentata in parte da Elon Musk, è cresciuta fino al 12.000% nella prima metà del 2021, ma nella seconda metà dell’anno il suo valore è sceso.

Ecco un quadro veloce e sintetico di un panorama complesso che può essere affascinante ma che sa essere anche pericoloso. Abbiate coraggio, ma siate prudenti. Anjali Jariwala, pianificatore finanziario e fondatore di FIT Advisors a Torrance, California, raccomanda ai clienti di investire in criptovalute finché “non hanno la loro casa in ordine”. Cosa significa? In altre parole, avere un solido conto di risparmio d’emergenza a cui rivolgersi, aver messo da parte un importo preciso per la pensione ed essere in generale sulla buona strada per qualsiasi altro obiettivo, come mandare un figlio all’università o comprare una casa.

Se un cliente ha controllato tutte queste caselle, ha detto Jariwala, investire in criptovalute può essere un’opzione.

Ma quanto denaro investire? Per trovare una cifra esatta, Jariwala prende in prestito la regola standard di quanto denaro si dovrebbe mettere in un particolare titolo: non più del 3% del loro portafoglio.

Vi aspettiamo in aula, con la formazione del Metodo Formicola che offre sessioni di studio (facilissimo) anche su materie complesse e un po’ ostiche.

Il Metodo, infatti oltre ad offrire una guida per mettere in equilibrio famiglia, interessi e professione per avere una vita felice, offre strumenti pratici per risparmiare, guadagnare e per portare a segno ogni obiettivo!

Visita subito www.metodoformicola.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *